lapsus a schema libero

Progetto promosso dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione

Internazionale nell’ambito di Vivere all’italiana in musica

 

Marta Del Grandi – vocals

Sabrina Oggero Viale – vocals

Erika Sofia Sollo – vocals

Stefano Risso – compositions, arrangements, double bass

feat.

Vincenzo Vasi – vocals, theremin, ukulele, nose flute, objects

 

Lapsus a Schema Libero è una fucina di soluzioni immaginarie che esplorano il combinatorio, il palindromo e l’ambivalente/equivoco attraverso la parola e il suono.

Una vertiginosa attrazione per il rompicapo e il calembour dà il via a una serie di invenzioni musicali ispirate ai giochi enigmistici, sia nella forma delle intricate strutture-gioco care a correnti letterarie come l’OuLiPo e l’OpLePo di Perec, Queneau e Calvino, sia nella loro veste più quotidiana, quella della Settimana Enigmistica.

Il progetto porta quel passatempo così familiare sul palco, trascinando gli spettatori tra musiche palindrome e lipogrammi, “unendo i puntini” delle Parole Crociate a Schema Libero a quelli della letteratura italiana, da Dante a Giacomo Leopardi, con leggerezza calviniana.

Lapsus a Schema Libero ha come ospite l’eclettico polistrumentista Vincenzo Vasi, con il suo theremin e il suo surreale teatro d’oggetti.

Il progetto è stato selezionato tra i vincitori del bando Vivere all’italiana in musica, promosso dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale.

Lapsus a Schema Libero is a forge of imaginary solutions that explore the combinatorial game, the palindrome and the ambiguity through word and sound.

A dizzying attraction for the riddle creates a series of musical inventions inspired by puzzles, both in the form of intricate game-structures dear to literary currents such as OuLiPo and OpLePo by Perec, Queneau and Calvino, and in their more everyday guise, that of the Settimana Enigmistica, the Italian most popular crossword puzzle magazine.

Lapsus a Schema Libero brings that familiar pastime to the stage, dragging the spectators among palindromic tunes and lipograms, “joining the dots” of a crossword puzzle to those of Italian literature, from Dante to Giacomo Leopardi, with Calvinian lightness.

The project involves as a guest the eclectic multi-instrumentalist Vincenzo Vasi,  with his theremin and his surreal theater of objects.

Lapsus a Schema Libero has been selected for the Italian Foreign Affairs and International Cooperation call for proposals “Vivere all’Italiana in Musica“.